Japan style

La creatività è curiosa e come tutte le creative sono sempre alla ricerca di cose nuove che mi solletichino la fantasia.

È stato così che mi sono imbattuta in alcuni designer giapponesi di maglieria. Mi si è aperto un mondo, sono rimasta stupita ed affascinata.

La bellezza, l’eleganza e la complessità definiscono il design della maglieria del sol levante. È stato amore a prima vista!

L’estetica degli indumenti lavorati a maglia mescola ornamenti elaborati, dettagli raffinati e un’eleganza pulita in un modo che ha una sensazione diversa rispetto al design occidentale.

Non si sa precisamente quando il lavoro a maglia sia arrivato per la prima volta in Giappone, ma l’arrivo di molti europei nel 1800 portò diversi mestieri europei e, certamente, anche il lavoro a maglia. La pratica del lavoro a maglia si diffuse e persino i guerrieri samurai presero in mano i ferri da maglia per lavorare guanti, calzini e altro – c’è un disegno di un samurai che lavora a maglia nella collezione del Museo dei calzini in Giappone.

Nella seconda metà dell’ 800 i missionari europei in Giappone fondarono scuole assumendo insegnanti esperte dall’Olanda, dalla Germania e dall’Inghilterra per insegnare l’artigianato. Trasmisero ai giapponesi una ricca tradizione e tanta abilità nel lavoro a maglia e nella creazione di modelli. Come in Europa ed in Nord America, il lavoro a maglia in Giappone assunse molteplici ruoli: era un’abilità insegnata ai bambini, un’industria artigianale per la produzione manuale e un’attività di svago molto amata che continua nel XXI secolo. 

La profonda conoscenza del lavoro a maglia insegnata in Giappone è evidente nei capi meravigliosamente dettagliati creati dai designer giapponesi di maglieria.

Sicuramente furono gli occidentali che, originariamente, portarono il lavoro a maglia in Giappone, ma nel corso dei decenni gli knitter giapponesi hanno unito la loro magia con fili e aghi, e ora siamo noi che abbiamo tanto da imparare da loro.

Un assaggio dei loro deliziosi punti è racchiuso nel libro “Japanese Knitting Stitch Bible: 260 Exquisite Patterns” by Hitomi Shida di cui sotto vi allego il link ed una recensione pubblicata su youtube. Il libro costa pochi euro, è disponibile anche l’ebook e secondo me nella libreria di una/uno knitter non può assolutamente mancare.

Libro Japanese Knitting Stitch Bible: 260 Exquisite Patterns by Hitomi Shida

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...